Come proteggersi

Promesso, ne cito solo alcune e ti risparmio l’intero repertorio:

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.”

“L’attacco migliore è quello che non fa capire dove difendersi. La difesa migliore è quella che non fa capire dove attaccare.”

“L’invincibilità sta nella difesa. La vulnerabilità sta nell’attacco. Se ti difendi sei più forte. Se attacchi sei più debole.”

“Cerca di anticipare i piani del nemico, e individua i suoi punti forti e deboli: potrai decidere quale strategia usare per avere successo, e quale no.”

Il concetto mi pare chiaro, e quindi? Come proteggiamo efficacemente questi benedetti dati? Personalmente non vedo altra soluzione che chiedere aiuto ai tecnici esperti e competenti che trovi nella nostra Associazione.

E se condividi Statuto e linee guida, associandoti potrai avere molti vantaggi.

 

Flavio Camerlino (Direttore Tecnico di Punto di Riferimento)