Il peccato originale

Ci sono regole che non dovrebbero MAI essere violate. Costi quel che costi.

La prima e INVIOLABILE accortezza è di tenere su server propri i dati personali e relative connessioni. Punto di Riferimento insegna e realizza questo da oltre 20 ANNI, e fortunatamente molti Soci possono sorridere leggendo articoli come questo.

La lungimiranza è dote di pochi.

È una notizia apparsa sul SOLE 24 ORE del 2 aprile scorso, e qui trovi il link all’articolo, ma per comodità lo riporto qui di seguito.

prima parte articolo dulla privacy zoom e elon musk
seconda parte articolo dulla privacy zoom e elon musk
ultima parte articolo dulla privacy zoom e elon musk

E, dulcis in fundo, così solo per fare un confronto tra l’App del servizio incriminato e quella da noi proposta per il nostro servizio Ri-Video, ecco i rispettivi screenshot dei permessi richiesti in fase di installazione su SmartPhone e Tablet.

permessi richiesti dall'app zoom
permessi richiesti dall'app jitsi

Lascio a te che stai leggendo le conclusioni, e se vuoi valutare Ri-Video, il Meeting Video rispettoso della Sicurezza e della Privacy di Punto di Riferimento, guarda la pagina dedicata.

Flavio Camerlino (Presidente & Direttore Tecnico di Punto di Riferimento)

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
G-LK5HEWWQ7Q