Associazioni e territorio: un circolo virtuoso di opportunità

Le associazioni culturali e sportive rappresentano nel nostro paese un pilastro prima di tutto sociale. Migliaia di giovani, adulti e anziani, grazie alle proposte di associazioni come la nostra, possono ricevere supporto nelle attività più svariate, dalla musica all’utilizzo di Internet, dal calcio al trekking in montagna.

Socialità, solidarietà, apprendimento, benessere, sostenibilità, condivisione: sono alcuni dei punti focali sui quali si concentra l’associazionismo di oggi.

Con ripercussioni positive trasversali che non si fermano soltanto ai partecipanti e ai soci. Pensiamo ad esempio al ritorno di immagine che può avere un’azienda o un business, anche piccolo, nel momento in cui viene comunicato il sostegno a una di queste associazioni. Una notizia del genere parla da sola e può dare ottimi frutti anche in termini di engagement (interazioni), sui social media, via newsletter o come post del blog. Il sostegno locale del resto piace sempre di più, complice il successo di progetti di filiera a km 0 radicati nel territorio di appartenenza.

E poi c’è l’aspetto formativo: molte associazioni offrono ai giovani interessati, studenti e non, un ambiente di qualità dove formarsi e dove sviluppare nuove competenze. Questo non per mera beneficenza ma con l’intento di creare figure professionali preparate, capaci di affrontare le sfide del mercato globale contemporaneo in Italia o anche all’estero. In molte località, soprattutto periferiche, il ruolo formativo dell’associazione è in questo senso l’unica alternativa alle solite scuole alberghiere o alla classica posizione da geometra. Senza nulla togliere a scenari e scelte simili, c’è anche altro nel 2022! L’evoluzione della tecnologia, in particolare, ha generato esigenze e necessità che non sempre si riescono a risolvere. Per nostra esperienza diretta, c’è senz’altro penuria di esperti in sicurezza e privacy, ma anche di sistemisti e installatori qualificati. E non è ancora tutto: vogliamo parlare del vero ritorno economico?

I GUADAGNI DI UN’ASSOCIAZIONE RIMANGONO, QUELLI DI UN’AZIENDA…

A proposito di territorio c’è un fattore essenziale da tenere presente quando si parla di associazioni, e cioè il fattore economico. Nelle associazioni infatti il denaro delle quote o delle donazioni (5 x 1000) viene speso internamente per nuovi servizi, o per migliorare i servizi esistenti: la priorità di spesa viene decisa in maniera trasparente dall’assemblea dei soci, di cui fanno parte tutti, dagli ultimi arrivati ai soci storici e fondatori.

La differenza con i servizi commerciali è sostanziale: per loro natura le aziende devono garantire il più alto margine di guadagno, specie se ci sono azionisti di mezzo (Spa). Difficile, se non impossibile, immaginare che possano destinare il 100% degli introiti per far crescere il territorio: non è mai successo e mai succederà, perché è contro la natura del moderno business, sempre alla ricerca di espandersi dove c’è più interesse.

DIAMO SPAZIO ALLE TUE IDEE E ALLE TUE ESPERIENZE

Seguendo il filo di questo ragionamento arriviamo a una conclusione che speriamo possa far piacere anche ai nostri soci. Nella convinzione che quanto scritto valga anche per noi di Riferimento.org, vogliamo gettare le basi future per costruire un sistema aperto, in grado di dare spazio, voce e visibilità a tutti gli aderenti. Racconteremo quindi le esperienze con i nostri soci, e i soci stessi potranno descrivere e riportare le interazioni che hanno vissuto grazie a noi dello staff tecnico associativo. A breve forniremo maggiori dettagli: nel frattempo, se ancora non lo hai fatto, ti invitiamo a leggere il nostro statuto o approfondire la pagina dedicata all’iscrizione. Entra anche tu in Riferimento e scopri come è facile promuovere le tue passioni e il tuo territorio!

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
G-LK5HEWWQ7Q