Se un intero stato della Germania passa a Linux

La notizia risale alla fine dell’anno scorso. Uno stato tedesco abbandona Windows per Linux: 25 mila computer di stato passeranno all’OS open-source. A pubblicarla fra i primi magazine è stato Hw upgrade, spiegando che la decisione di passare all’open-source con Linux e LibreOffice è stata intrapresa dallo stato tedesco Schleswig-Holstein.

Lo switch a Linux dovrebbe concludersi entro la fine del 2026, permettendo un risparmio notevole sulle licenze e una maggiore flessibilità in termini operativi. Come sapete se ci seguite, noi di Riferimento.org siamo da sempre convinti sostenitori del sistema Linux, che per il solo fatto di essere aperto assicura vantaggi notevoli sia a privati che a enti pubblici e aziende. Non a caso uno dei nostri programmi di punta per gli associati si chiama Linux 4 You, una proposta che include tutte le attività necessarie per abbandonare Windows e passare a Linux. Proprio come succederà ai 25.000 computer dello stato tedesco. Ma torniamo appunto in Germania.

Come mai è stata presa questa strada? Secondo le dichiarazioni del ministro Jan Philipp Albrecht:

“per quanto riguarda i nostri obiettivi per la digitalizzazione dell’amministrazione l’open source ci offre semplicemente più flessibilità. Allo stesso tempo, si applicano tutti i vantaggi che l’open source ha da sempre: sovranità, sicurezza e protezione dei dati”

C’è da dire, come viene sottolineato nello stesso articolo e come evidenziato anche nei commenti di alcuni utenti, che un esperimento simile era già avvenuto in passato, proprio in Germania. Le istituzioni della città di Monaco avevano infatti deciso di passare a Linux già nel 2015. Il tentativo tuttavia fallì per molteplici ragioni, in primis la distanza fra volontà amministrativo-politica e organizzazione tecnica. Come dire: non basta desiderare il passaggio a un sistema differente, bisogna anche essere pronti dal punto di vista pratico.

CONSULENZA INFORMATICA LINUX? NON PROPRIO!!! PER NOI È AFFIANCAMENTO AL SOCIO CHE SCEGLIE LINUX!

Sappiamo bene come Linux possa spaventare gli utenti alle prime armi. Chi è sempre stato abituato (ormai è il caso di dirlo: fin da piccolo) a un sistema operativo come Windows, è talmente assuefatto dall’interfaccia grafica delle varie versioni da non aspettarsi nulla di troppo diverso. Windows, nelle sue varie declinazioni e programmi (Word, Excel, ecc), corrisponde sostanzialmente all’idea di computer e lavoro. Questo tuttavia non rappresenta affatto la realtà delle cose. Il mondo è bello perché è vario: un detto che vale anche per Internet e il settore IT. Va da sé che buttarsi a testa bassa su Linux lascia il tempo che trova. L’esito potrebbe essere disastroso, vedi quanto accaduto alla città di Monaco. Come fare quindi per rendere il passaggio proficuo e indolore?

A una simile domanda noi di Riferimento.Org rispondiamo in maniera concreta, offrendo un servizio di affiancamento e supporto informatico a Linux all’insegna dell’etica e della trasparenza. Vale la pena rischiare di rimanere delusi dall’esperienza Linux? Giammai! Molto meglio affidarsi a chi Linux già lo conosce e lo utilizza con successo nei propri computer. Ricordati che Linux vuol dire:

  • immunità ai virus: i nostri computer sono al 100% virus free;
  • più velocità: sono dei fulmini e non si rallentano nel tempo, perché usiamo solo componenti di qualità;
  • un prodotto moderno: queste macchine All In One uniscono materiali e design all’avanguardia;
  • il vero risparmio: grazie alla qualità dei componenti e al nostro sistema di manutenzione preventiva, questi computer durano più a lungo e necessitano di meno assistenza dei PC tradizionali.

Vantaggi che chiunque può ottenere in tempi brevi semplicemente portandoci il PC di persona in sede, o inviandolo tramite corriere dopo aver concordato il ritiro a domicilio. E non è finita!

DALLA FORMAZIONE DI BASE ALLA TELEASSISTENZA

Tornando alla Germania, più di un esperto sostiene che il passaggio a Linux di un intero stato andrà a buon fine se e solo se sarà accompagnato da opportune attività di supporto. In prima battuta una corretta installazione delle componenti software e hardware, in secondo luogo una formazione specifica e continuativa sugli strumenti che Linux mette a disposizione, da ultimo una teleassistenza on demand per fornire ulteriore aiuto nelle situazioni più varie. Quello che offriamo anche noi ai nostri associati, incluso nella quota di iscrizione, è un tris di servizi “chiavi in mano”, ovvero installazione, formazione di base e teleassistenza: tutto focalizzato su Linux e tutto 100% personalizzato come è giusto che sia per chi non ha esperienza.

Allora, ci stai ancora pensando? Se vuoi maggiore produttività, maggiore sicurezza e minori costi, Linux è quello che fa al caso tuo. Leggi di più alla pagina Linux 4 You e contattaci senza impegno per richieste inerenti al passaggio a Linux. E se vuoi procedere con l’iscrizione puoi seguire le indicazioni alla pagina dedicata. Con Riferimento sei in ottime mani e puoi fare il salto di qualità che hai sempre desiderato. Ulteriori iniziative e progetti a sostegno e tutela dei nostri soci sono in arrivo, continua a seguirci e approfitta di questa opportunità diventano socio di Riferimento!

Un particolare ringraziamento a vectors icon da Pexels per la foto di copertina

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
G-LK5HEWWQ7Q